Le isole Pitiuse sono piene di storia e tradizioni che, spesso, possono sembrare bizzarre per il resto delle Isole Baleari e per la parte peninsulare della Spagna. Una di queste tradizioni è quella di dire addio con rotoli di carta igienica nel porto di Ibiza. Sì, sì, proprio così.

Si tratta di una tradizione profondamente radicata tra gli anni ’60 e ’70. La persona che andava via dall’isola in barca (di solito verso Valencia, Barcellona o Maiorca), prendeva in mano un rotolo di carta igienica, dando un lembo del rotolo al parente, alla coppia o a un amico al quale stava dicendo addio.

Mentre la nave si allontanava dal porto, il rotolo di carta igienica si srotolava e si allungava. Un modo per allungare un po’ di più gli addii dei propri cari. Una bella, divertente e commovente scena con cui gli abitanti di Ibiza hanno cercato di simboleggiare il legame che li univa alle loro famiglie al momento della partenza.

Questa tradizione si è andata perdendo nel tempo grazie allo sviluppo delle linee telefoniche e grazie all’aumento dei traghetti che iniziarono ad attraccare quotidianamente sull’isola di Ibiza. Immaginate, con il gran numero di navi che partono quotidianamente oggigiorno dall’isola, come sarebbero i nostri porti se questa tradizione venisse ancora mantenuta?